D come Donna

mercoledì 31 dicembre 2014

BUTTA I BOTTI, PROTEGGIAMO I NOSTRI ANIMALI!


Ogni fine dell'anno si trasforma in un vero incubo per i nostri amici animali.
Il fragore dei botti, infatti, oltre a spaventarli li porta a perdere l'orientamento, esponendoli così al rischio di smarrimento e investimento. 
"Gli animali", spiega la Lav, "hanno l'udito molto più sviluppato di quello umano e i forti rumori li gettano nel panico, inducendoli a reazioni istintive e incontrollate come gettarsi nel vuoto, divincolarsi follemente per fuggire, scavalcare recinzioni e fuggire in strada mettendo a repentaglio la loro incolumità e quella dei passanti".
Chi ha la peggio durante il delirio di mezzanotte, sono gli uccelli, infatti le loro reazioni istintive di fuga, unite alla mancanza di visibilità, causano la loro morte, soprattutto per via degli scontri in volo con le strutture urbane.
La Lav, proprio per questo, rivolge un appello a tutti i cittadini affinché rinuncino ai botti di fine anno e fornisce dei pratici consigli per salvaguardare il proprio animale domestico.
Evitate di lasciare da soli i vostri "amici pelosi" e togliete di torno tutti quegli oggetti che potrebbero provocare ferite nel caso ci finissero contro.
Non lasciateli all'aperto o sul balcone perché potrebbero fuggire o gettarsi nel vuoto
Evitate di tenerli legati perché potrebbero strozzarsi e dotateli di tutti gli elementi identificativi.
Finché manifesta agitazione, ignorateli il più possibile; rassicurare il proprio animale in queste circostanze equivale a premiarlo proprio nel momento in cui è molto agitato.
Cercate di minimizzare l'effetto dei botti tenendo accese radio e tv e se si nascondono in un luogo della casa, lasciateli lì.
Non guardate negli occhi i vostri gatti, potrebbero diventare aggressivi e in caso di animali anziani, cardiopatici e particolarmente sensibili allo stress, rivolgetevi con anticipo al vostro veterinario.

BUTTA I BOTTI!

Nessun commento:

Posta un commento