D come Donna

sabato 3 gennaio 2015

TEMPO DI SALDI


Oggi si sono aperte ufficialmente le danze: sono iniziati i saldi invernali (Campania e Basilicata hanno avuto un inizio anticipato) nelle principali città italiane. 
Il bel tempo ha portato una gran folla nelle città di Milano e Roma, nonostante il Codacons abbia riscontrato un -5% nelle vendite.
Sono state poche le code davanti alle vetrine delle grandi griffe, prese d'assalto soprattutto dagli stranieri, mentre gli outlet e le grandi catene di abbigliamento low cost hanno registrato un aumento delle affluenze del 15%.
E' ancora presto per tirare le somme, ma le associazioni di categoria sono ottimiste e i commercianti sperano che la curiosità delle gente si trasformi in veri acquisti dato che le vendite dei saldi invernali rappresentano il 20% del fatturato annuo.
Secondo un sondaggio della Confesercenti, sarà più prospera anche la Befana 2015; 3 milioni in più di italiani acquisteranno doni per una spesa complessiva di 1,8 miliardi di euro (350 euro in più rispetto all'anno scorso).
Ma il portafoglio degli italiani risparmierà sui viaggi. sono un milione e mezzo gli italiani che faranno una vacanza per l'Epifania, in calo del 13,1% rispetto all'anno scorso.

Nessun commento:

Posta un commento