D come Donna

mercoledì 4 marzo 2015

ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE

Si avvicina sempre di più la festa del papà e in molte regioni italiane è usanza festeggiare in questo giorno con delle buonissime zeppole, un dolce tipico napoletano che può essere sia fritto che al forno.
Io vi propongo la versione fritta, quella che ricorda i sapori della mia infanzia, dove al primo boccone mi sporcavo sempre con la crema del ripieno.


Ingredienti

per la pasta:
300 g di farina 
150 g di patate 
2 uova
4 cucchiai di zucchero
50 g di burro 
20 g di lievito di birra
la scorza grattugiata di un limone 
latte q.b.
olio per friggere

per la crema:
2 tuorli
40 g di zucchero 120 ml di latte 
1 cucchiaio di farina 
la scorza di mezzo limone 

per decorare:
ciliegie candite
zucchero a velo

Preparazione:
Per la preparazione delle zeppole, iniziate lessando le patate con tutta la buccia in abbonante acqua finchè saranno cotte. 
Dopo averle scolate, pelate e schiacciate, mettetele in una ciotola e aggiungete il burro fuso, le uova, lo zucchero, la farina, la scorza di limone grattugiata e il lievito sciolto in 3 cucchiai di latte tiepido.
Mescolate molto bene aggiungendo del latte se il composto dovesse risultare troppo duro.
Mettetelo in una tasca per dolci con una punta a stella e formate su una teglia rivestita di carta da forno tante ciambelline ben distanziate tra loro.
Lasciatele lievitare in un luogo caldo (ad esempio nel forno spento con la luce accesa) per circa 2 ore.
Nel frattempo preparate la crema sbattendo molto bene i tuorli, lo zucchero e la farina.
Scaldate il latte in un pentolino con la scorza di limone e versatelo molto lentamente nel composto delle uova. Cuocete a fuoco basso mescolando di continuo finchè la crema si sarà addensata.
Riprendete le frittelle e friggetele in abbondante olio caldo poche alla volta, girandole per dorare entrambi i lati. 
Scolatele con una paletta e fatele asciugare su carta da cucina.
Mettete la crema in una tasca per dolci, farcite le zeppole nel centro e decoratele con le ciliegie candite e una spolverata di zucchero a velo.

Nessun commento:

Posta un commento